Affido di reparto all'interno di pubblici esercizi di somministrazione alimenti e bevande

PDFStampaE-mail

 
  • Ufficio competente

    Per comunicare l’affido di reparto all’interno di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, è necessario rivolgersi all'Unità contenzioso somministrazione e intrattenimento 

  • Descrizione


    Il titolare di un esercizio per la somministrazione di alimenti e bevande organizzato in più reparti, in relazione alla gamma di prodotti somministrati o alle tecniche di prestazione del servizio, può affidare uno o più reparti a terzi, in possesso dei requisiti morali e professionali previsti dalla normativa, perché li gestiscano in proprio, previa comunicazione al Comune, alla Camera di Commercio e all’Ufficio IVA.

    L’affido di un reparto deve avvenire tramite contratto scritto che ne definisca le caratteristiche e la durata.



    Da tale contratto non può derivare la realizzazione di un esercizio separato e/o con accessi autonomi.
    ·                   


  • Requisiti

        

    Requisiti soggettivi:


    Occorre essere in possesso dei requisiti soggettivi (morali e professionali) previsti dall’art. 71 del Decreto Legislativo 26 marzo 2010, n. 59 e dalla Legge Regionale del 27 febbraio 2012, n.3
      

    È possibile nominare un delegato alla somministrazione anche se il richiedente è persona fisica.




  • Presentazione della domanda

        
    Per comunicare (TITOLARE) di aver ceduto in gestione un reparto della propria attività di somministrazione alimenti e bevande è necessario inviare, esclusivamente per via telematica, una comunicazione utilizzando il modulo predisposto scaricabile nella sezione “modulistica”.

    Per dichiarare (AFFIDATARIO) di aver preso in gestione un reparto all’interno di un’attività di somministrazione alimenti e bevande, è necessario  inviare, esclusivamente per via telematica, una comunicazione utilizzando il modulo predisposto scaricabile nella sezione “modulistica” comprensivo degli allegati A e B.

    Entrambe le comunicazioni vanno inviate tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo:
    somministrazione1@pec.comune.milano.it


  • Modulistica

  • Riferimenti di legge

      

    Deliberazione Giunta regionale 20 dicembre 2013 - n. X/1193 - Disposizioni attuative finalizzate alla valutazione delle istanze per l'autorizzazione all'apertura o alla modificazione delle grandi strutture di vendita conseguenti alla d.c.r.12 novembre 2013 nr. X/187 "nuove linee per lo sviluppo delle imprese del settore commerciale.