Vendita su aree pubbliche

PDFStampaE-mail

 
  • Descrizione

    Per commercio su aree pubbliche si intende la vendita al dettaglio di merci, alimentari e non alimentari, e la somministrazione di alimenti e bevande effettuata su aree pubbliche o su aree private di cui il comune abbia la disponibilità.
    La vendita su aree pubbliche può essere svolta in posteggi dati in concessione o in forma itinerante nelle aree comunali.

    L'esercizio dell'attività di vendita su aree pubbliche è soggetto ad autorizzazione rilasciata dal comune competente per territorio.




    CARTA ESERCIZIO E ATTESTAZIONE


    INFORMAZIONI DI NATURA GENERALE

    Gli operatori su aree pubbliche che operano in Lombardia devono essere in possesso della carta di esercizio e/o della attestazione annuale, ai sensi della Legge Regionale n. 6/2010 del 2 febbraio e successive modificazioni e integrazioni.

    L’obbligo sussiste per gli  operatori autorizzati allo svolgimento del commercio su aree pubbliche.

    I produttori agricoli non hanno l’obbligo di munirsi della carta di esercizio e dell’attestazione annuale. 

    Non è consentito iniziare l’attività senza aver assolto agli obblighi amministrativi, previdenziali, fiscali e assistenziali previsti dalle disposizioni vigenti.

    La carta di esercizio  non sostituisce i titoli autorizzativi che devono essere esibiti, in originale, ad ogni richiesta degli organi di vigilanza.
         
    L'operatore che risulta sprovvisto della carta di esercizio prevista dall’articolo 21, comma 10, o della relativa attestazione annuale, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 500,00 euro a 3.000,00 euro. Nel caso di mancato aggiornamento della carta di esercizio entro trenta giorni dalla modifica dei dati in essa presenti, l’operatore è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 150,00 a 1.000,00 euro.


    La Carta di Esercizio è composta da due parti:

    a) anagrafica, residenza e fotografia del richiedente. Nel caso di società di tutti i soci. Nonché dei collaboratori/dipendenti/altro;


    b) di tutti i titoli autorizzativi rilasciati da comuni della Regione Lombardia.
    In questa seconda parte si deve indicare obbligatoriamente i dati della autorizzazione e della concessione che per il Comune di Milano coincidono. 
    Le autorizzazioni temporanee (es. fiere)  del Comune di Milano non dovranno essere inserite in quanto non hanno valenza pluriennale.
    La vidimazione dei titoli autorizzatori sarà fatta dal Comune di competenza o dall’intermediario esclusivo.

    L’attestazione è la dichiarazione con cui  il soggetto legittimato – Comune o  “intermediario esclusivo” attesta l’assolvimento degli obblighi:  amministrativi, fiscali, previdenziali e assistenziali.

    La richiesta di rinnovo per l’anno successivo deve essere richiesta ogni anno a far tempo dal 1 settembre e sino al 31 dicembre.

    L’attestazione sarà rilasciata dal Comune in cui ha sede il  posteggio o da un intermediario esclusivo.
       
    La Carta di Esercizio e la richiesta di attestazione dovranno essere compilate esclusivamente in forma telematica sull’applicativo di Regione Lombardia MUTA SERVIZI.

    Per poter operare su detto applicativo occorre essere in possesso della PEC – Posta Elettronica Certificata – e della Firma Digitale.


    Nel caso in cui l’operatore su aree pubbliche intenda avvalersi di un intermediario per la compilazione della Carta di Esercizio e della richiesta di attestazione potrà rivolgersi a un:
    -  “intermediario”: es. commercialista. 
    -  “intermediario esclusivo”:  associazione di categoria (Confcommercio o Confesercenti).

    Il Comune di Milano mette a disposizione la seguente mail: apro.cartaesercizio@comune.milano.it  e il n. tel 02 884.62227  dell’Ufficio Carta di Esercizio per eventuali chiarimenti.

    Inoltre potrà essere usata la seguente PEC: apro.cartaesercizio@pec.comune.milano.it 

    Nell’oggetto della mail o della PEC dovrà essere chiaramente indicato il nominativo del soggetto interessato e il motivo della richiesta.

     


    INFORMAZIONI PARTICOLARI

     

    Gli operatori con almeno una licenza della Regione Lombardia per lo svolgimento di attività commerciali sui mercati oppure per lo svolgimento di attività itinerante, rilasciata da comune della Lombardia hanno l’obbligo della Carta di Esercizio e dell’ attestazione annuale;


          
    Operatori in possesso solo di licenze rilasciate da comuni non lombardi hanno solo l’obbligo del possesso della attestazione annuale.
    La richiesta dovrà essere presentata esclusivamente in forma cartacea e tramite PEC, in attesa dell’aggiornamento del programma informatico, al Comune dove s’intende iniziare l’attività in Lombardia, oppure ad un intermediario esclusivo; l’indirizzo di PEC del Comune di Milano a cui inoltrare le richieste è apro.cartaesercizio@pec.comune.milano.it

    L’attestazione cartacea verrà inoltrata all’indirizzo di PEC dal quale è stata inviata la richiesta di attestazione

        

    Posteggi isolati hanno solo l’obbligo della attestazione annuale, inoltrata tramite PEC  compilando l’apposito modulo predisposto,  al seguente indirizzo 
    apro.cartaesercizio@pec.comune.milano.it


     

    Battitori: al fine di permettere l'inserimento dei "BATTITORI" nella piattaforma regionale MUTA - Carta Esercizio, è stato predisposto il seguente provvedimento dirigenziale (Determinazione Dirigenziale n. 356/2017 del 27/11/2017), avente ad oggetto " Indicazioni di natura tecnica per l'inserimento dei "Battitori " nella piattaforma regionale MUTA- Carta Esercizio"

     


    Modello richiesta attestazione posteggi isolati e battitori


    Modello richiesta attestazione fuori regione