Caratteristiche del pass per disabilità e condizioni per il suo utilizzo

Il pass per la disabilità consente di:

  • chiedere l’attivazione di aree di sosta personalizzate (solo per chi risiede a Milano)
  • sostare nelle aree destinate alle persone con disabilità che non siano riservate ai possessori di uno specifico contrassegno
  • sostare gratuitamente negli spazi delimitati dalle strisce gialle e blu nel Comune di Milano e negli altri Comuni che lo consentono
  • accedere ad Area B, Area C, corsie riservate e Zone a traffico limitato (ZTL)
  • ottenere esenzioni e deroghe per Area C
  • circolare in caso di blocco, sospensione o limitazione della circolazione.

Il contrassegno ha una durata massima di 5 anni ed è rinnovabile.

  • La registrazione al sistema elettronico di rilevazione di Milano è indispensabile per veicoli con pass rilasciati da altri Comuni
  • per i veicoli con pass richiesto al Comune di Milano, l'inserimento nel database avviene contestualmente al rilascio del contrassegno (presentare copia del libretto di circolazione del veicolo che si intende abbinare.

  • Se il pass non ha scadenza, la validità massima della registrazione sarà di cinque anni dalla data dell’inserimento. La validità è comunque subordinata alla scadenza naturale del contrassegno di parcheggio disabili
  • se il rinnovo del pass avviene presso una diversa Amministrazione comunale, sarà cura del titolare darne comunicazione al Comune di Milano
  • qualora il pass venga abbinato ad un veicolo immatricolato all’estero, la validità della registrazione non potrà eccedere i sessanta giorni.

Il pass è valido solo se:

  • l’intestatario del pass è a bordo del veicolo durante la circolazione
  • il contrassegno originale è esposto in modo visibile sul cruscotto
    - non sono ammesse fotocopiature, scansioni o contraffazioni
    - in tali casi si incorre nel sequestro del documento non originale, nella sanzione pecuniaria ed amministrativa e, in caso di contraffazione, anche nella denuncia penale
  • la targa del veicolo è stata registrata prima dell'utilizzo (a meno che non si tratti di transito occasionale).

Il contrassegno rilasciato dal Comune di Milano va restituito:

  • alla scadenza
  • in caso di cessato utilizzo
  • in caso di decesso del titolare
  • se vengono meno le necessità di mobilità del disabile.
     

Aggiornato il: 23/11/2023