D.U.C. Isola

PDFStampaE-mail

          

           
ISOLA   L’Isola lilla: innovazione, tradizione e filosofia slow
rilevanti  interventi di  riqualificazione urbana, ma mantenimento dell'identità della zona
presenza di laboratori artigianali, ristorazione, distretto della moto 
fascia media, punte di nicchia
bacino sovra locale
 

 





 
L’identità dell’Isola è complessa e ricca rispetto agli altri distretti commerciali della città di Milano, perché si nutre di diversi elementi e vive di contraddizioni. E’ sempre stato un nodo strategico della mobilità cittadina e nello stesso tempo la ferrovia ha determinato una barriera, rendendo difficoltosa la comunicazione con il centro città.

E’ stato un quartiere operaio, ha maturato una cultura coerente alle sue origini, ricca di valori e aperture verso la globalità, ancorata al passato operaista ma aperta al nuovo, oggi rappresentato dagli importanti interventi immobiliari dell’area di Porta Nuova, con il Bosco Verticale e piazza Gae Aulenti.


E’ un distretto polifunzionale dove uffici, negozi, laboratori artigianali, associazioni e soggetti no profit convivono da tempo in modo aperto e sinergico; la struttura del commercio e della somministrazione esprime una grande versatilità nel rivolgersi ai diversi target economici e culturali della domanda.



Gli investimenti dell’Amministrazione su questo ambito finalizzati al marketing identitario hanno contribuito a favorire lo sviluppo ed a far conoscere l’identità specifica di questo distretto, ove innovazione e tradizione convivono.