D.U.C. Giambellino

PDFStampaE-mail

                                   

  

GIAMBELLINO   Residenza e Prossimità
media periferia, prevalenza della funzione abitativa
fascia media e medio bassa
prevalenza locale





 

Il Distretto di Giambellino è dislocato all’esterno della circonvallazione percorsa dalla filovia 90/91, la sua testa comprende la parte sud di piazza Napoli, la sua estensione verso la coda è dislocata nella periferia meridionale della città.

Gli assi principali  del Distretto sono via Lorenteggio e via Giambellino, importanti arterie di traffico che collegano il quadrante sud-ovest della città ai comuni della prima cintura metropolitana.


La sua posizione decentrata e le sue caratteristiche economiche lo rendono profondamente diverso dagli altri Distretti Urbani del Commercio milanesi.
L’area che si estende tra via Savona e via Vespri Siciliani ha subito negli ultimi decenni una grande trasformazione.


Originariamente sedi di grandi società industriali, queste vie hanno sperimentato pienamente i cambiamenti legati al declino dell’industria italiana, culminato nella chiusura e dismissione degli impianti produttivi, e la loro successiva riconversione in spazi polifunzionali.

Il Giambellino  si configura come un tipico distretto di quartiere, che ha nel servizio di prossimità il suo principale punto di forza rispetto alla concorrenza dei numerosi centri commerciali della zona. La sua capacità di trattenere all’interno il potenziale di spesa dei residenti dipende, soprattutto, dalla completezza della gamma di prodotti che è comodo acquistare vicino a casa.