D.U.C. (Distretti Urbani del Commercio Milano)

PDFStampaE-mail






Distretti Urbani del Commercio – genesi, evoluzione e governance

I Distretti Urbani del Commercio (DUC) sono entità territoriali che “… definiscono ambiti e iniziative nelle quali i cittadini, le imprese e le formazioni sociali liberamente aggregati sono in grado di  fare del commercio il fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione di tutte le risorse di cui dispone il territorio, per accrescere l’attrattività, rigenerare il tessuto urbano e sostenere la competitività delle sue polarità commerciali” (art. 5 della Legge Regionale - Lombardia n. 6/2010).

La Regione Lombardia definisce i DUC come aree con caratteristiche omogenee per le quali soggetti pubblici e privati propongono interventi di gestione integrata nell’interesse comune dello sviluppo sociale, culturale ed economico e della valorizzazione ambientale del contesto urbano e territoriale di riferimento.

Sempre in base all’ art. 5 della L.R. 6/2010, spetta ai comuni - singoli o associati - proporre l’ individuazione dei DUC alla Regione (cui invece compete il riconoscimento), anche su iniziativa delle associazioni imprenditoriali maggiormente rappresentative del commercio  e comunque previo accordo con le stesse.
Per quanto riguarda lo sviluppo dei DUC a Milano, i momenti principali sono i seguenti:

- nel 2009 l’Amministrazione Comunale ha proposto l’individuazione dei primi 5 DUC, denominati: Brera, Giambellino, Isola, Navigli e Sarpi (del. G.C. 17/2009 del 7.1.2009);

- nel 2012 è stata approvata la nuova perimetrazione dei suddetti 5 DUC (già riconosciuti da Regione Lombardia) e  sono stati individuati 4 nuovi DUC da proporre alla Regione per il riconoscimento, denominati: Galleria, XXV Aprile, Buenos Aires e  Pratocentenaro (del. G.C. 475/2012 del 13.3.2012); tale delibera  ha anche modificato la composizione degli Esecutivi di Distretto;

- sempre nel 2012 è sono stati individuati 4 ulteriori DUC, denominati: Ticinese, Porta Romana, Vercelli - De Angeli e  Napo Torriani (del. G.C. 1477/2012 del 13.7.2012).

Nel 2013 la Regione ha riconosciuto il DUC Galleria e nel 2014 altri tre DUC proposti dal Comune di Milano, ovvero  Buenos Aires – Ticinese – XXV Aprile.

Pertanto, ad oggi, il Comune di Milano ha individuato complessivamente 13 DUC, dei quali 9 sono stati riconosciuti da Regione Lombardia.


Gli organi di governo del partenariato - per ciascun DUC - sono:

- la Cabina di Regia (CdR), composta dai partner comuni a tutti i DUC (partner trasversali) e precisamente dal Comune di Milano (Capofila), dalla Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura di Milano (C.C.I.A.A.) e dall’Unione del Commercio Turismo Servizi e Professioni della Provincia di Milano (ConfCommercio);

l’Esecutivo di Distretto, formato da 2 rappresentanti dei Municipi, 2 rappresentanti dell’associazionismo commerciale, 2 rappresentanti di altri partner di distretto;

- la Consulta di Distretto, composta dai rappresentanti di tutti i partner di distretto, nonché dalle altre realtà sociali (persone e formazioni) interessate al distretto.


NORMATIVA

Deliberazione Giunta Comunale n. 17/2009

Deliberazione Giunta Comunale n. 475/2012

Deliberazione Giunta Comunale n. 1477/2012




AVVISO

Al fine di proseguire nel percorso di valorizzazione dell' identità di ciascun Distretto e della sua attrattività, il Comune, in accordo con Camera di Commercio e ConfCommercio, intende promuovere, attraverso un avviso pubblico, un’indagine esplorativa per l’acquisizione di manifestazioni d’interesse che facciano emergere le diverse idee e proposte  di soggetti pubblici e privati, volte ad orientare l’azione futura dell’Amministrazione.