Attività funebri

PDFStampaE-mail

  • Ufficio competente

    Per avvio di nuova attività, trasferimento di sede, subingresso e variazione dell’attività è competente l'Unità S.U.A.P. digitalizzazione e orientamento Fare Impresa
  • Descrizione

    Per attività funebri si intende il servizio che abilita le prestazioni, su tutto il territorio regionale, relative a:

    • gestione delle pratiche amministrative inerenti il decesso, su mandato dei familiari;
    • vendita di casse ed altri articoli funebri in occasione del funerale;
    • trasporto di cadavere, inteso come trasferimento della salma dal luogo del decesso al luogo di osservazione, al luogo di onoranze, al cimitero o al crematorio.

    Il direttore tecnico deve essere dotato della di poteri direttivi ed è responsabile dell’attività funebre, in particolare della gestione delle pratiche amministrative.

    Il richiedente, inoltre, deve dichiarare la disponibilità di almeno 4 operatori funebri o necrofori, in possesso dei requisiti formativi previsti dall’articolo 32 della Legge Regionale 18 novembre 2003, n. 22 e con regolare contratto di lavoro.

  • Requisiti

    Requisiti soggettivi:

     


    È ammessa la possibilità di nominare direttori tecnici e/o incaricati alla gestione delle pratiche (per le nuove sedi commerciali).

     

    Requisiti oggettivi:

    L’attività deve essere svolta presso idonea sede commerciale dedicata al conferimento degli incarichi per la gestione delle pratiche amministrative, alle operazioni di vendita di casse ed articoli funebri in genere e ad ogni altra attività connessa al funerale.

    Occorre, inoltre, avere la disponibilità almeno di una autofunebre  e di adeguata autorimessa conformi alle prescrizioni del R.R. n. 1/2007.

  • Presentazione della domanda

    Per aprire o modificare un’attività funebre occorre presentare una domanda completa della documentazione richiesta. L’autorizzazione rilasciata dall’ufficio, al termine dell’istruttoria, consente lo svolgimento dell'attività.


  • Modulistica

  • Riferimenti di legge

    Legge Regionale 30 dicembre 2009 n. 33 - Norme in materia di attività e servizi necroscopici, funebri e cimiteriali

    Legge Regionale 12 dicembre 2017, n. 36 -  Art. 9 (Modifiche agli articoli 74, 76 e 77 della l.r. 33/2009) - Disposizioni per l'adeguamento dell'ordinamento regionale ai decreti legislativi n. 126/2016, n. 127/2016, n. 222/2016 e n. 104/2017, relative alla disciplina della conferenza dei servizi, ai regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti e a ulteriori misure di razionalizzazione 

    Regolamento Regionale 6 febbraio 2007 n. 1 - Modifiche al regolamento regionale 9 novembre 2004 n. 6 "Regolamento in materia di attività funebri e cimiteriali” (art. 32)

  • Note

    L’autorizzazione ha validità unicamente nell’ambito del territorio regionale.

    In caso di cessata attività è necessario inviare comunicazione al Comune.