Attività relative ad apparecchi e congegni elettronici

PDFStampaE-mail


  • Ufficio competente


    Per avvio di nuova attività, trasferimento di sede, subingresso e variazione dell’attività è competente l'Unità contenzioso somministrazione e intrattenimento 
  • Descrizione

    Si tratta dell’attività di produzione, importazione, distribuzione, gestione, anche in forma indiretta, ed installazione sul territorio nazionale di apparecchi e congegni automatici, semiautomatici ed elettronici per il gioco lecito disciplinati dall’articolo 110, commi 6 e 7, del R.D. n. 773/1931.


    Ai sensi del comma 6 si considerano idonei gli apparecchi:
    • dotati di attestato di conformità che si attivano con l’introduzione di moneta metallica ovvero con appositi strumenti di pagamento elettronico;
    • facenti parte della rete telematica che si attivano esclusivamente in presenza di un collegamento ad un sistema di elaborazione della rete.

    Ai sensi del comma 7 si considerano idonei gli apparecchi e congegni:
    • elettromeccanici privi di monitor attraverso i quali il giocatore esprime la sua abilità fisica, mentale o strategica, attivabili unicamente con l'introduzione di monete metalliche, che distribuiscono direttamente e immediatamente dopo la conclusione della partita premi consistenti in prodotti di piccola oggettistica;
    • basati sulla sola abilità fisica, mentale o strategica che non distribuiscono premi, per i quali la durata della partita varia in relazione all'abilità del giocatore.


  • Requisiti

    Requisiti soggettivi:
    • possesso dei requisiti morali previsti dagli articoli 11, 12 e 92 del R.D. n. 773/1931;
    • assenza di pregiudiziali ai sensi della legge antimafia;
    • iscrizione alla CCIAA.
  • Presentazione della domanda


    AVVISO:
    Si informa che a partire da Lunedì 16 dicembre 2019 sarà possibile presentare le istanze inerenti alle attività relative ad apparecchi e congegni elettronici per via telematica al SUAP - Sportello Unico Attività Produttive- del Comune di Milano tramite la piattaforma nazionale “impresainungiorno.gov.it” - IIUG -.

    Per il periodo compreso tra Lunedì 16 dicembre 2019 e Venerdì 31 Gennaio 2020 saranno comunque consentite entrambe le modalità telematica e cartacea.
     
    Da Sabato 1 Febbraio 2020 le istanze dovranno pervenire unicamente in modalità telematica attraverso IIUG.

    Pertanto le pratiche inoltrate con altre modalità verranno immediatamente considerate irricevibili.

    Per aprire o modificare un’attività relative ad apparecchi e congegni elettronici occorre presentare, esclusivamente  per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Milano tramite la piattaforma nazionale “Impresainungiorno.gov.it”, una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA).

    La procedura si sviluppa attraverso la compilazione guidata di uno “schema” che andrà a formare, sulla base delle informazioni fornite, il modulo telematico SCIA (nuova attività, subingresso, variazioni, ecc.).


    Alla SCIA così redatta devono essere inoltre allegati:

     • schede per la dichiarazione del possesso requisiti morali dagli articoli 11, 12 e 92 del R.D. n. 773/1931 e l’assenza di pregiudiziali ai sensi della legge antimafia di tutti soci/componenti organo di amministrazione in caso di Società;

    • documento di identità di tutti i soggetti che hanno sottoscritto autocertificazioni;

    N.B. Per comunicare la cessazione definitiva dell'attività esistente occorre presentare, esclusivamente per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Milano, tramite la piattaforma nazionale “Impresainungiorno.gov.it”, una Comunicazione di cessazione attività con documento di identità del titolare/legale rappresentante e eventuale procura per la sottoscrizione digitale della documentazione.




  • Modulistica

  • Riferimenti di legge


    Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773
    - Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza TULPS (artt. 86 e 110)


  • Note


    Le SCIA hanno validità immediata e permanente, salvo modifiche sostanziali relative al soggetto titolare o alla struttura.