Agenzie d'affari

PDFStampaE-mail


  • Ufficio competente

    Per avvio di nuova attività, trasferimento di sede, subingresso e variazione dell’attività è competente l'Unità S.U.A.P. digitalizzazione e orientamento Fare Impresa
  • Descrizione

    Per agenzia d’affari si intende l’esercizio che offre al pubblico un’attività intermediatrice remunerata.

    Le agenzie d’affari possono occuparsi di :
    • disbrigo pratiche amministrative per conto terzi;
    • disbrigo pratiche amministrative conseguenti al decesso di persone per conto dei superstiti;
    • disbrigo pratiche infortunistiche per conto terzi;
    • intermediazione nella vendita di beni nuovi/usati per conto terzi;
    • solo esposizione senza vendita di beni nuovi/usati per conto terzi;
    • intermediazione nell’acquisizione di spazi pubblicitari per conto terzi;
    • agenzie di spedizioni per conto terzi;
    • intermediazione nel settore delle spedizioni e dei trasporti senza utilizzo di mezzi e autoveicoli propri;
    • intermediazione di esercizio di prevendita di biglietti per spettacoli ed eventi;
    • intermediazione nel settore delle esposizioni, mostre e fiere campionarie;
    • ricerca e individuazione per conto terzi di aziende di vigilanza privata per lo svolgimento di servizi nel campo della vigilanza privata.
    • attività di cambiavalute (art. 10 del D.lgs. 141/2010 così come modificato dal D.lgs. 169/2012).


  • Requisiti

    Requisiti soggettivi:



    E’ ammessa la possibilità di nominare uno o più rappresentanti.

    Requisiti oggettivi:


    Occorre la disponibilità dei locali dove viene svolta l’attività o di un dominio internet nel caso l’attività sia svolta on-line (anche nel caso che l'attività sia svolta avvalendosi di un sito internet è necessario indicare sulla comunicazione, la sede legale dell'impresa/società).

    L’attività può essere svolta anche avvalendosi di locali posti all’interno di un’abitazione.

    In questi casi si dovrà provvedere ad una separazione effettiva tra l’abitazione ed i locali della stessa unità immobiliare dedicati all’esercizio dell’attività, all’interno dei quali non possono svolgersi più attività.

    Il richiedente dovrà prestare il consenso a sottoporsi alle prescrizioni dell’articolo 16 del citato R.D. n. 773/1931 in base al quale ”gli ufficiali ed agenti della pubblica sicurezza hanno facoltà di accedere in qualunque ora nei locali destinati all’esercizio di attività soggetti ad autorizzazioni di Polizia e di assicurarsi dell’adempimento delle prescrizioni imposte dalla legge, dai regolamenti o dall’autorità”.


  • Presentazione della domanda


    Per aprire o modificare una agenzia di affari  è necessario inviare, esclusivamente per via telematica al SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di Milano, tramite la piattaforma nazionale “Impresainungiorno.gov.it”, una comunicazione di inizio attività (CIA) allegando i documenti integrativi utilizzando i moduli presenti nella sezione modulistica;

    La procedura si sviluppa attraverso la compilazione guidata di uno “schema” che andrà a formare, sulla base delle informazioni fornite, il modulo telematico CIA (nuova attività, subingresso, variazioni, ecc.).




    La presentazione della Comunicazione consente di iniziare subito l’attività.







  • Modulistica

  • Riferimenti di legge


    Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773 - Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza TULPS (artt. 115 e 120) così come modificato dal Decreto Legge 9 febbraio 2012, n.5

    Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635 - Approvazione del regolamento per l'esecuzione del testo unico 18 giugno 1931, n. 773 delle leggi di pubblica sicurezza (artt. 204 e 223)

    D.Lgs 31 marzo 1998 n. 112 - Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle regioni ed agli enti locali, in attuazione del capo I della L. 15 marzo 1997, n. 59 (artt. 159 e 163)



  • Note

    Le Comunicazioni hanno validità immediata e permanente, salvo modifiche sostanziali relative al soggetto titolare, all’attività svolta o ai locali. In caso di cessata attività è necessario inoltrare al comune apposita comunicazione.

    Gli obblighi da rispettare nell’esercizio dell’attività sono:

    • tenere un registro giornale degli affari;
    • tenere permanentemente affissa nei locali dell'agenzia, in modo visibile, la tabella delle operazioni alle quali attendono con la tariffa delle relative mercedi;
    • comunicare al comune qualsiasi variazione alla tabella delle operazioni;
    • non compiere operazioni diverse da quelle indicate nella tabella predetta o ricevere mercedi maggiori di quelle indicate nella tariffa;
    • non compiere operazioni o accettare commissioni da persone non munite della carta di identità o di altro documento, fornito di fotografia, proveniente dall'amministrazione dello Stato.

    Per le attività di Cambiavalute è necessario allegare solo:

    • documento di identità del titolare della comunicazione ed eventuali soci;
    • dichiarazione dei requisiti morali soci.